Sell In To China per conquistare il mercato cinese. Ecco l’ultima startup della settimana di questa edizione

Il nostro viaggio con tappe settimanali alla conoscenza delle statup selezionate da Upidea nell’edizione 2019|20 si conclude con la presentazione di Sell In To China, il brand con cui Selling Srl opera in Italia nell’ambito del digital export e digital trasformation per la Cina.  Stiamo parlando di una startup di Modena, proprietaria della piattaforma Italian Life Style, hub in WeChat per aziende italiane che vogliano collocarsi nel mercato cinese, partner di Triboo spa. Ne parliamo con Riccardo Rubbiani, che ci spiega come è nata questa idea.

“Nel 2014, mentre Giardi frequentava l’MBA in SDA Bocconi, ricevette il compito di sviluppare un progetto di business insieme ad alcuni colleghi. Lo studio si concentrò su due principali fattori, il mercato e-commerce in Cina e i prodotti senza glutine, difficili da reperire nel paese. Da qui venne approfondita la modalità di commercio on-line crossborder, una vera e propria rivoluzione commerciale voluta dal Presidente Xi Jinping per aumentare l’offerta dei prodotti esteri nel paese. L’evoluzione digitale in Cina ebbe una forte spinta durante il 2002, a causa della SARS, il paese decise di dotarsi di un suo sistema interno tanto per protezionismo quanto per dare possibilità di uno sviluppo imprenditoriale interno, così nacquero colossi come Alibaba. La difficoltà per le aziende ad aprirsi al mercato cinese, le forti barriere all’ingresso, da quella linguistica ad un sistema digitale chiuso; se aggiungiamo il fatto che gli studi di consulenza e le agenzie di marketing che offrono servizi di internazionalizzazione tradizionale o digitale richiedono parcelle importanti e curano i clienti, il contesto per le aziende non è semplice. La somma del modello di business crossborder e-commerce creato, la profonda conoscenza del paese e dei suoi sistemi digitali, la scarsa concorrenza, ci spinsero a creare un servizio che mettesse in diretto contatto le aziende con il più grande mercato mondiale, offrendo un sistema integrato che partisse dalla consulenza di mercato alla logistica passando per il marketing. Così è nata Sell In To China, la prima soluzione di digital export unica per la Cina, che mette in diretto contatto aziende e mercato, con aumento di efficienza nei tempi e negli investimenti per l’internazionalizzazione. Subito ci siamo anche dotati di una fiera digitale permanente dedicata alle aziende italiane, Italian Life Style, che, soprattutto adesso, anche senza poter partecipare a fiere o far muovere commerciali, possono continuare a conquistare quote di mercato in Cina.

Quali sono i vostri prossimi obiettivi? 

L’utilizzo dei sistemi digitali, anche per l’export, diventerà sempre più di uso quotidiano ed il sistema per fare business, anche nell’approccio e sviluppo di nuovi mercati. Vogliamo rendere la nostra offerta sempre più digital, stiamo sviluppando un sistema di consulente digitale che usa l’intelligenza artificiale, anche con l’apporto di una startup di Upieda, Elysium. Questo permetterà alle aziende di avere già una prima consulenza accedendo al nostro sito web. Per quanto attiene Italian Life Style, stiamo andando verso un aumento della customer experience degli utenti cinesi, che, attraverso occhiali per la realtà aumentata, si troveranno a fare un tour in azienda o dentro un negozio, potranno interagire con commerciali e commessi.

L’11 e il 18 giugno ci saranno gli Investor Days di questa edizione di Upidea. Su cosa punterete per convincere gli investitori? 

La nostra azienda è unica e ad oggi non ha veri e propri competitor.  Grazie all’offerta di assistenza completa alle aziende, la fiera digitale permanente (Italian Life Style), il marketplace dedicato ad aziende italiane ed un approccio graduale al mercato cinese, si concentra sul più grande mercato mondiale, è un modello di business altamente scalabile, costi fissi contenuti, quelli variabili sono principalmente legati a campagne di marketing  per aumentare clientela aziendale.

Contact


Per maggiori informazioni sul progetto contatta il referente territoriale Unindustria

Address

Via Toschi 30/A - 42121 Reggio Emilia RE

Phone

0522 409711

Email

info@upidea.it