PACKTIN è la startup della settimana

Continuiamo a conoscere i team della categoria Gold.

Questa settimana incontriamo Packtin, startup reggiana, che affronta i problemi dei rifiuti e della salubrità alimentare valorizzando gli scarti della filiera agro-alimentare per trasformarli in integratori, ingredienti, bio-packaging biodegradabili, per aumentare la shelf-life degli alimenti.  L’obiettivo è portare ad un uso minore della plastica, aggiungendo un’azione protettiva che porta ad un abbattimento dei casi di tossinfezioni.

Rivolgiamo a Riccardo De Leo, Co founder di Packtin, le nostre domande.

Come è nata l’idea di Packtin e cosa avete fatto fino ad oggi?

Packtin è nata come spin-off dell’Università di Modena e Reggio Emilia, per valorizzare gli anni di ricerca sull’edible packaging. In questi primi mesi abbiamo sviluppato nuovi prodotti in collaborazione con alcune aziende locali e stiamo per iniziare la produzione.

Quale sarà il futuro della tua startup?

Il primo passo della startup è proteggere le proprie formulazioni e iniziare la produzione di coating per le aziende clienti. In seguito inseriremo altri impianti che ci permetteranno di estrarre le materie prime dagli scarti agro-alimentari e di produrre pellicole commestibili da usare come imballaggio alimentare.

Perché investire nella tua startup?

Packtin può rivoluzionare il mondo del packaging alimentare, diminuendo gli scarti e riducendo gli imballaggi di plastica. Formulazioni e applicazioni sono già state ottimizzate durante anni di ricerca, l’ultimo passo per passare alla fase industriale sono i fondi per la struttura produttiva.

Contact


Per maggiori informazioni sul progetto contatta il referente territoriale Unindustria

Address

Via Toschi 30/A - 42121 Reggio Emilia RE

Phone

0522 409711

Email

info@upidea.it